Tuesday, June 27, 2006

Ho sonno. Sono stravolta.
Ma forse è proprio in momenti come questi che le dita battono sui tasti senza pensarci troppo.
Negli ultimi tre giorni sono stata segretaria di seggio (ufficialmente), nonchè scrutatrice (rigorosamente votante), nonchè ancora vicepresidente in casi straordinari, nonchè addetta all'aggiornamento della percentuale di affluenza della sezione elettorale 4.
Caldo, sonno, a volte noia, ma anche allegria, chiacchiere, scoperte.
Esperienza nuova, impegnativa ma non troppo, pagata (ma non troppo, anzi non tanto); positiva.
Come anche la risposta degli italiani, che per una volta non hanno deluso le aspettative generali, andando in molti alle urne, nè quella di chi sperava nel NO, me compresa.
L'Italia c'è, dunque.
E c'è anche quella degli azzurri, che non sarà spettacolare come il Brasile, ma sa soffrire, fare gruppo e farci comunque sognare; che un rigore a favore allo scadere non ci capitava dalla notte dei tempi.
E così il pupone spazza via l'Australia e le critiche.
Due tricolori da sventolare oggi, insomma.
Da domani si raccolgono davvero le idee sulla partenza, ormai incombente ma non vissuta come incombenza; sono convinta della scelta, spero di darmi ragione a fine luglio.

3 comments:

Leo said...

Ebbene non ho resistito, sono dovuto venire a curiosare subito! Curioso come Ulisse...eh eh..
Scherzi a parte non avevo mai visto uno blog in tutta la mia vita...forse perchè non conoscevo nessuno che l'aveva...bhò...sono parecchio stanco e quindi col cervello più sconnesso del solito...la giornata di oggi è stata pregna..di soddisfazioni...
Credo di aver conseguito anch'io una piccola vittoria personale... una sorta di sconfitta in realtà, ma con l'onore delle armi...ma forse una vittoria e basta...non facciamoci più piccoli di quanto non serva, oh! Nonostante nel nostro seggio abbia vinto purtroppo il si, mi ha a fatto piacere sentirmi dire da un avversario politico che è stato un piacere per lui conoscermi...forse una frase di circostanza, o un'atto di pietà verso gli sconfitti...non so, ma dalla stretta di mano e dallo sguardo non mi sembrato...ma bisogna essere positivi...e poi comunque ho goduto nel sentire che il no aveva comunque vinto e la soddisfazione è stata quindi amplificata...mah...la cavalleria questa sconosciuta eh eh...bhè che dire, questo ghiaccio telematico è rotto, ora riprenderò la navigazione in questo nuovo mare tutto da scoprire...hasta la vista

P.S. complimenti per il blog ziasil...puntuale e sottile nello scrivere come nel parlare...eh eh...bello!!

P.P.S. ora dormo perchè mi sto addormentando eperdo ilk controllo del cervello!!eh eh!!

LARUZZA said...

Che dire?! sai che la politica non è il mio forte, quindi mi limiterò al commento "azzurro"...nonostante le antipatie di club, e un po' anche quelle personali, il Pupone oggi è stato un grande, per la responsabilità, per quello sguardo (azzurro pure lui), per aver messo a tacere una volta per tutte i giornalisti...grande anche il gruppo, nessuno escluso! E ora non ci resta che soffrire per altri 90 minuti, e oltre, si spera! Peccato solo che non potremo soffrire insieme; ma in fondo in quei momenti, come in tanti altri, poco conta essere vicine fisicamente...ti voglio bene!

emina said...

Ciao Sil ma che fine hai fatto? Vogliamo sentirti e sapere come va! Ho letto il tuo ultimo post del blog. Guarda di politica non voglio dire niente e sapere niente ma di calcio... ...sicuramente hai visto la partita con la Germania...be' io l'ho vista spiaccicata per terra a un metro dalla tele in un caffe' italiano, circondata da connazionali e americani fanatici per la squadra azzura. La mia vicina di sofferenza, che era di Portland, indossava la maglia di Totti e al goal di Grosso ha esultato piu' di me! Ma ci crederesti?!
Be' io che avrei visto l' Italia in finale non ci credevo: credevo nell'eliminazione e nei rigori o peggio nell'eliminazione ai rigori...gia' mi ero preparata psicologicamente e lo shock dei goal e' stato ancora piu' forte.
Non so se sperare nella Francia o nel Portogallo...certo perdere con i cugini sarebbe pesante ma ti immagini se dovessimo vincere? Avremmo tutto il mondo dalla nostra parte e soprattutto....Doppio godimento!!!! (Ho decisamente scoperto che i francesi non sono molto amati nel mondo!)
Ciao
Fatti sentire!