Wednesday, August 13, 2008

Voglio quei biglietti

Torno dal mio viaggio dell'anno, dall'avventura statunitense che mi ha portato in giro per la East Coast, tra gli Appalachi in Tennessee, l'Oceano in North Carolina, passando per barbecue in compagnia, spese pazze nei negozi dell'usato, fino ad arrivare a New York City, inclusa una tappa a Boston. Torno e sono contenta, contenta di averlo fatto. Di aver scommesso ancora una volta su di me ed essere tornata vittoriosa. Ora viene il bello: far durare più che posso questa sensazione.

In ogni caso, torno e trovo una mail che mi incuriosisce: il Safari Tour di Jovanotti su Nat Geo Music. Che sarà mai? Come sempre curiosa, navigo, navigo e... ...vengo travolta dall'energia con cui Lorenzo e la sua musica inevitabilmente contagiano. Scopro che c'è una nuova televisione, che punta su tutto meno che sul mainstream e che segue passo passo il tour estivo di Lorenzo con un video blog.
Ogni anno ha il suo concerto memorabile; quest'anno è il suo, 29 maggio 2008, giorno in cui la tesi, lo stress, tutto passa in secondo piano. E si riscoprono canzoni e ritmi quasi dimenticati. E ci si sente in pace col mondo, almeno per due ore.
Sul quel blog scopro che, con un po' di fortuna, quelle sensazioni potrò provarle ancora.
http://www.toursafari.it/Contest/vinci_i_biglietti_del_safari_tour
Come sempre, quando ne vale la pena io ci provo.

La cosa più sorprendente accade in North Carolina. Sul furgone di Keith, amico di vecchia data che ormai dieci anni fa ne ha passati tre in Italia, diventando interista e instaurando un rapporto d'amore con la grappa, lui sceglie un cd e fa partire una canzone: Per te. Quel disco, Capo Horn, se l'è portato in America. Quello, non un altro.
Ho tentato di inserire un video che ho fatto: i campi di tabacco della North Carolina con Per te come colonna sonora. Pesa troppo però, niente da fare. Dovrà bastare la mia parola.

In generale le chiamo coincidenze. Ma quando c'è di mezzo l'ispirazione, mia o altrui, preferisco parlare di magia. Senza tentare di darle un senso, solo cercando di goderne al meglio.
Buon viaggio (o dovrei dire "safari"?)

2 comments:

Semplicemente Lara said...

Che bello questo post apetta!!
Commossa... perchè ora come mai mi accorgo di quanto la musica segna i momenti... La musica con la "M" maiuscola, non quella cantata da una bella voce, ma quella delle belle parole, che ti restano dentro e che esprimono quello che senti in quel preciso istante come se le avessi scritte tu...
E Lorenzo queste cose le fa incredibilmente bene!!!
Peccato davvero che me lo sono perso, ma magari guardandomi il blog riesco a rivivere un pochino dell'atmosfera che ha saputo creare...

ZIASIL said...

Volevo quei biglietti? E li ho avuti!!!!! It feels so so good ;-)