Thursday, August 10, 2006

È strano realizzare che non sono proprio su di morale.
È strano capire di aver fatto soffrire qualcuno più di quanto già non sapessi e non sapere se sarò in grado di chiedere scusa davvero. Il dispiacere che provo è con me in ogni caso ed è sincero.
Giorni strani, poco pieni per non dire vuoti.
Che poi non è vero, ma probabilmente l'idea che mi ero fatta della facilità di tornare dopo un mese non è proprio così reale. Me ne sono voluta convincere forse; sono stata brava ad anestetizzarmi. Ma le sensazioni prima o dopo vengono a galla.
Tant'è. "Passa passa tutto passa". E ci credo come al solito. E come al solito verrò ripagata. Come al solito quando meno me lo aspetto.
Sono abbastanza intelligente (diciamolo un buona volta) per capire che il tempo sarà la migliore medicina. E' sempre stato così e stavolta non è diverso.
E' il classico momento di assestamento, quello in cui le nuove certezze non si sono ancora fatte strada nella mente. Quello in cui non vedi ancora gli effetti di ciò che hai vissuto, forse perchè è stato troppo intenso o forse perchè si deve ancora liberare dell'alone di normalità di cui hai voluto circondarlo. La verità è che è stato tutto un dono; un dono che può durare, se solo lo voglio. I do.

2 comments:

LARUZZA said...

Sarà il periodo, sarà che dopo un'esperienza intensa è sempre così, ma anch'io sto vivendo dei giorni un po' vuoti, che mi abbattono, ma che spero passeranno in fretta. Comunque sappi che io ci sono e ci sarò sempre...a cosa servono altrimenti le amiche, se non ad aiutarti a stare su di morale?! TI VOGLIO UN BENE DELL'ANIMA!!!

Ste said...

ciao Sil!
passo a trovarti per farti un salutino! L'ultimo post risale a un po' di tempo fa e sicuramente non posso capire i motivi di ciò che scrivi, però sono quasi sicura che sia già tutto passato.Il tempo funziona quasi sempre!Mi ha fatto molto piacere che tu sia passata!
Immagino che tu veda spesso le altre.. beh, salutamele di cuore, spero stiano tutte bene!
baci Ste