Monday, October 02, 2006

Quanto mi piace il cazzeggio della domenica.
Mi piace quando non sottolinea il nulla da fare, ma fa da materasso per riprendersi dall'intensità che lo ha preceduto o da rampa di lancio per quella che seguirà.
Se poi sono raffreddata
bevo caffelatte
ascolto Niccolò Fabi dopo aver finito di guardare "The curse of the Black Pearl"
(che cosa c'entri la traduzione "La maledizione della PRIMA LUNA" non lo so, soprattutto non ne vedo la necessità. Un giorno voglio vincere le mie battaglie in questo senso.)
fuori la pioggia viene e va
l'autunno sembra davvero qui e in qualche modo giustifica la voglia di dolce far niente
è allora che il cazzeggio della domenica mi piace ancora di più.
Lo amo proprio.
Poi c'è sempre la sensazione di qualcosa che manca.
Non la annullo, per carità;
ma lascio che a prevalere sia il gusto di ciò che è qui.
Ora.
Nessuno me l'ha insegnato.
Nessuno può cambiare questa condizione. Condanna o ancora di salvataggio che sia.
E' in me. Semplicemente.

2 comments:

Ste said...

ciao Sil!
So che hai un raffreddorone.. ti volevo fare gli auguri di buona guarigione!ti consiglio tanto, tanto miele!(il mio ragazzo mi ha contagiato in questo senso!)
baci
a presto
Ste

lisa said...

Oziosa, ma che fine hai fatto?!? Troppe tradzioni e zero tempo per il blog?!? Comunque, un BACIO! LiS